La seconda giornata del nutrito programma, relativo alla penultima mobilità prevista nell’ambito del Progetto Erasmus + KA2 “HILS” che si è svolta nel nostro istituto, ha visto i giovani italiani ed europei sempre più protagonisti e sempre più immersi nei temi caratterizzanti la presente LTTA , cioè “Salute, Sicurezza e Ambiente” (“Health, Safety and Environment”).

La prima attività è iniziata alle ore 9,00 presso l’Aula Magna, quando Ms Fiona Hathaway rappresentante di Enfield Council, ha organizzato un workshop avente per oggetto l’esercizio fisico.

I ragazzi sono stati divisi in gruppi, ognuno dei quali ha avuto il compito di creare una routine di esercizi di riscaldamento (“warm-up routine”), scelti da una serie di esempi proiettati a video.

Ad ogni gruppo era richiesto, inoltre, di imparare e ripetere la routine, di aggiungere un brano musicale e di insegnare la routine agli altri gruppi. I ragazzi hanno così svolto un’attività divertente e, nel contempo, all’insegna del benessere psicofisico.

Dopo il break, Ms Lydia Timmer, infermiera e membro di una organizzazione olandese che si occupa di Salute e Sicurezza, ha esposto la sua presentazione, incentrata sul tema dell’inquinamento acustico nel corso della quale sono stati forniti preziosi consigli per prevenire danni al sistema uditivo.

La conferenza si è conclusa con il coinvolgimento di tutti i presenti in un test, consistente nell’ascolto di un suono di frequenza decrescente, sulle capacità uditive legate all’età anagrafica.

Infine, a seguire, il Tenente Colonnello Antonio Interlandi, esperto in Salute, Sicurezza e Ambiente, in servizio presso la NATO Communications and Information Agency di Sigonella, ha tenuto una conferenza, in lingua inglese, sull’inquinamento ambientale all’interno delle strutture scolastiche e delle abitazioni in genere.

Per rendere più stimolante e coinvolgente l’attività, il relatore ha richiesto accanto a sé la presenza di un alunno in rappresentanza di ogni nazione ed ha reso partecipi i sei ragazzi di un appassionante quiz-game, che ha riguardato temi come la composizione dell’aria che respiriamo o la scoperta da parte della Nasa che alcuni tipi di piante hanno la capacità di assorbire alcune sostanze inquinanti presenti nell’ambiente.

Da sottolineare come proprio alcune delle piante menzionate nelle slides siano state appositamente scelte per adornare il palco dell’Aula Magna durante l’intera settimana di attività.

La conferenza si è conclusa con la consegna da parte del Ten.Col. Interlandi di alcuni gadget, offerti dalla NCI Nato, sia ai sei ragazzi protagonisti del quiz-game che ai sei coordinatori Hils.

Link utili

  • argodocenti
  • Carta del docente
  • argofamiglie
  • Scuola in chiaro
  • Iscrizioni Online
  • Orientamento
Torna su