IMG 20191025 WA0013

Viaggiare è un’opportunità che bisogna sempre cogliere. L’idea di preparare i bagagli per partire è molto entusiasmante, è una carica energetica che ti proietta verso nuovi obiettivi e possibilità di conoscere altri luoghi e persone nuove. Coniugare queste occasioni con l’aggiornamento e la formazione professionale è un’esperienza unica ed imperdibile.

Il progetto Erasmus + promuove tali opportunità ed è destinato non solo ai giovani ma anche ai docenti che desiderano mettersi alla prova su diversi fronti: la conoscenza e la padronanza della lingua inglese, far parte di una classe internazionale, comunicare in lingua in svariate circostanze, non solo didattiche, conoscere e sperimentare la metodologia adottata dai docenti di altre scuole. Il CES (Centre of English Studies) è stata per il nostro gruppo una piacevole realtà in cui vivere l’esperienza Erasmus, per la professionalità e puntualità degli organizzatori e anche per la posizione centralissima nel cuore di Dublino, servita benissimo dai trasporti pubblici e a pochi passi dalle principali attrazioni turistiche. Ogni docente è stato inserito in una classe corrispondente al profilo dell’ Entry Test; le lezioni erano organizzate in due sessioni distinte tenute da due teachers differenti. Molto interessante la metodologia adottata dai docenti che ha puntato sulla cooperazione, sul dialogo e la condivisione di ogni singola attività. Gli obiettivi di ogni lezione erano sempre esplicitati in modo chiaro e numerose le esercitazioni proposte ogni giorno in modalità differente. Una full immersion nello speaking, un impegno costante per seguire, capire, riuscire a farsi comprendere, una grande opportunità per migliorare le abilità linguistiche. Due settimane dedicate alle relazioni interpersonali con il gruppo classe, al confronto tra culture, usi e costumi differenti, insomma è stata creata una rete di rapporti che potrebbe rivelarsi molto utile nel futuro. Tuttavia due settimane non bastano per raggiungere risultati apprezzabili, di certo ci vorrebbe un soggiorno di almeno sei mesi per poter puntare ad esiti più significativi dal punto di vista linguistico. Per il resto, fuori dal contesto scolastico la città offre tantissimo per soddisfare le esigenze culturali, di svago, di ristorazione, di socializzazione, di shopping: il Trinity College, i verdissimi parchi di St. Stephen o Fenice Park, i musei, Temple bar, la moderna zona del porto, la cattedrale di San Patrizio e il Castello di Dublino. Basta prendere un mezzo pubblico per recarsi comodamente e a qualsiasi ora nelle immediate vicinanze della città ed ammirare gli splendidi paesaggi di Glendalough ed il sito monastico di St. Kevin, Howth e le sue scogliere, la costa di Bray e tanto altro ancora. Di certo Dublino merita di essere visitata e vissuta ed Erasmus+ l’ha resa molto molto vicina.

Link utili

  • argodocenti
  • Carta del docente
  • argofamiglie
  • Scuola in chiaro
  • Iscrizioni Online
  • Orientamento
Torna su